L'ortodonzia è la branca odontoiatrica che si occupa di ripristinare una corretta occlusione (definita di I classe) e risolvere l'affollamento dentale (allineare i denti). Essa può essere classificata in ortodonzia  mobile, che di solito si intraprende in età adolescenziale (dai 7 ai 12 anni) con dispositivi funzionali ed intercettivi, e ortodonzia fissa che inizia in età più adulta (dai 10 anni in poi).

La ricerca all'estetica di questi ultimi anni ha portato all'avvento di un nuovo tipo di approccio più estetico definito "invisibile" e pertanto il trattamento, in alcuni casi, può avvenire attraverso l'utilizzo di allineatori sequenziali.

Ricordiamoci che giocare sulle dinamiche mandibolari porta a delle conseguenze a livello delle articolazioni e da cui la stretta correlazione tra ortodonzia e gnatologia (la scienza che studia l'articolazione temporo mandibolare e le strutture tendine-muscolari ad essa connesse).

Laboratorio odontotecnico www.gloi.it

 

 

Prima di iniziare un trattamento ortodontico è sempre opportuno eseguire indagini radiografiche (panoramica e cefalometria al fine di avere una buona diagnosi ortodontica e creare un corretto piano di trattamento.

 

Pazienti che necessitano di trattamento ortodontico fisso tradizionale

 

Perfezionamento del sorriso attraverso allineatori sequenziali e trasparenti

 

 

Risonanza magnetica in movimento e immagine schematizzata dell'articolazione temporo mandibolare (esattamente com un ginocchio i due capi ossei articolari sono intervallati da un menisco e spesso è una sua lussazione-deterioramento a portare algia e dolore riferito a zona orecchio)